La quotazione delle tr3

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

default La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Ven Gen 11 2008, 22:05

Ho notato che alcune riviste fanno una differenza di quotazione tra il modello tr3A e TR3B
La maggior parte valuta leggermente di piu' la A
Ruote classic in controtendenza valuta di piu' la B
Cosa ne pensate ?
Le quotazioni comunque si attestano sopra i 20k, valutazione secondo me notevole per il tipo di auto.
Se invece si guardano gli annunci sui vari giornali o su e bay si trovano cadaveri da restaurare dai 15 ai 20k, auto abbastanza a posto dai 18 ai 22 k auto belle dai 22 ai 25 ma anche a cifre stratosferiche sui 30k, cifra secondo me completamente fuori.
Probabilmente una tr3 restaurata completamente, finita pari al nuovo puo' essere costata al proprietario anche 30k, ma la trovo invendibile a quella cifra.
Pensate che in futuro la quotazione salira' o con tutte le vetture che stanno arrivando dagli States, limitazioni e divieti del traffico, crisi generale del paese, restera' stabile o verso un ribasso ?
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Michele Biasini il Sab Gen 12 2008, 00:10

Bella Domanda...
Circa le quotazioni di un auto di 50 anni più o meno mi sono interrogato diverse volte in questi mesi visto che mi sono trovato a dover firmare un assegnino per comprarne una (non certo a 30 mila euro.. la mia rimane nella fascia molto inferiori delle auto messe bene).
Secondo me dagli states arrivano da oramai 20 anni eppure i prezzi non sono calati, c'è una generale moda che va oltre gli stretti appassionati per tutto quanto è "vintage": se guardi le pubblcitià nei giornali (missoni es. oppure profumi) vedo le mercedes anni 60 o volantoni in legno molto spesso.
I beni di "lusso" o meglio non disponibili (nel senso che se nessuno le vende uno non può comprarla da nessun rivenditore) a mio avviso il prezzo lo tengono.
In più se ti rapporti ai prezzi delle cose che ci circondano, a mio avviso, il prezzo delle auto è quello rimasto negli ultimi anni contenuto (anche se è aumentata la frequenza del riacquisto dell'auto). Se pensi che un triumph tr 3 può costare 20 mila euro e un monolocale "invivibile" vecchio e senza servizi (garage eccc) a Milano costa dai 200.000 euro in su (a Borgomanero che non conosco non costerà meno di 100.000 euro), il prezzo di un pezzo raro e prezioso che, ammettiamolo, conferisce un certo status (almeno al pari o forse di più di un boxster esempio).
Che dire il prezzo è sempre determinato dall'incontro tra la domanda e l'offerta e certamente le condizioni economiche del paese in generale incidono tanto su questo.
Se acquistavi azioni fiat solamente due mesi fa pagavi per azione 24 euro, oggi valgono circa 16 euro (in solo due mesi): pensa questo rapporto, se tu dovessi scegliere tra spendere 24 mila euro in azioni fiat e trovartene 16 e spendere 24 mila euro in un triumph ed essere costretto ad accettarne 16, tra le due alternative cosa seglieresti.
O peggio, prova pensare a chi ha acquistato casa per 300 mila euro e che, tra 4 anni, per i più svariati motivi, potrebbe essere costretto vendere in tempi stretti accettando, magari a causa di possibili flessioni del mercato immobiliare (che esistono e sono comunque possibili nella realtà di breve e medio periodo anche se gli agenti immobiliari non fanno che dire il contrario) a vendere a 200 mila euro.
Noi alla fine potremmo anche rimetterci, nel caso siamo con l'acqua alla gola e dobbiamo assolutamente vendere, un paio di migliai di euro... però quanto ve la siete goduta!!!!! (io non ancora dovendola ritirare entro fine gennaio)...
Grazie comunque per il bel spunto di riflessione.
Ciao Cari..
Michele
avatar
Michele Biasini

Numero di messaggi : 14
Età : 46
Localizzazione : Cesena (FC)
Data d'iscrizione : 09.01.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Sab Gen 12 2008, 11:14

Una cosa mi ha sempre colpito.
La maggior parte delle tr3 sono state vendute negli States
Vi immaginate negli anni 50 60 una piccola Triumph in mezzo al traffico composto da gigantesche auto di produzione americana, magari con su due persone di alta statura ! Mi immagino la scenetetta, ai confini del ridicolo.
Moltissime vecchie auto negli States NON sono finite nella pressa, ma sono disponibili per il restauro.
Evidentemente mentre da noi i rottami anni fa venivano pagati, in America gia' allora era piu' economico l' abbandono che lo smaltimento.
In Europa in nessuno stato c' e' una tale disponibilita' di vecchie auto, oltretutto a basso costo.
Anche i rottamai ne hanno conservato un numero impressionante, le ritiravano e non le demolivano, strano, di solito si lavora per ottenere un riscontro economico in tempi brevi e non per riempire piazzali di vecchie carrette che poi solo dopo decenni si sono rilevate un tesoretto.

Altra curiosita : gli Inglesi producono e si specializano negli anni 50 e 60 in ottime auto scoperte per nulla adatte alle loro condizioni climatiche.
Se io abitassi nella fredda e piovosa Inghiterra l' ultima auto che mi verrebbe in mente di acquistare e' una Roadster, scoperta e fascinosa va bene, ma almeno con finestrini e riscaldamento !
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  mario il Sab Gen 12 2008, 17:23

Cari amici,
A) Nella fredda e umida Inghilterra, la pioggia non spaventa come da noi quindi, loro girano ad auto rigorosamente scoperta anche sotto il diluvio universale, perchè? perchè sono Inglesi, punto e a capo, sono stato in Scozia 40 giorni all'inizio aprivo l'ombrello quando gli scrosci si facevano violenti, loro giravano senza niente, dopo un pò di tempo giravo con il cappello, poi mi sono adeguato, non mi fregava più niente perchè mi sono reso conto, che non potevo passare giorni ad aprire e chiudere ombrelli o tirar fuori cappelli, è una questione di mentalità.
B)La maggior parte di queste macchine non sono andate semplicemente negli Stati uniti, sono andate in California! dove da sempre il clima e il tipo di vita godereccio fanno vendere auto scoperte, e inducono chiunque a dimagrire pur di entrarvi.
C)E' naturale che gli sfasciacarrozze Americani si siano ritrovati un valore, ma oggi ormai a forza di riempire navi che hanno riempito tutta la vecchia Europa, ci sono rimasti solo dei buchi da importare, a beneficio di commercianti senza scrupoli, e clienti impreparati.
D)Prezzi, crescono nonostante l'ondivago listino di giornali che non conoscono le realtà del mercato, oggi il valore di un TR3 restaurato con cura è ormai oltre il valore stesso dell'auto, per questo stà diventando antieconomico il restauro, quindi sempre più si assiste alla commedia di commercianti o improvvisati restauratori, che cercano (visto il costo alto di un restauro serio)vittime al loro
"Restauro perfetto" fatto di stucco e lucide vernici per gli occhi di, ammaliati incompetenti.
Termino, dicendo che il valore è in forte crescita, dato lo scarso reperimento di materiale valido, per trovare una vettura abbastanza in ordine ci vuole molta pazienza, molta diffidenza e un pizzico di fortuna.
Ciao Mario Basketball Basketball Basketball
avatar
mario

Numero di messaggi : 578
Localizzazione : Shetland
Data d'iscrizione : 20.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Sab Gen 12 2008, 19:28

e bay Numero oggetto: 110194821983
e bay Numero oggetto: 350013879420
Non male come richiesta !
Se le auto in ordine si porteranno intorno a queste quotazioni e' meglio che inizio a pensare ad un buon antifurto per il garage ! Razz
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Sab Gen 12 2008, 20:51

Gli Inglesi sono incredibili, li ho sempre invidiati. Anche la moto la utilizzano tutto l'anno e con qualunque tempo.
La nostra Triumph ha degli sfiati per l' acqua piovana nell' abitacolo ?
Come popolazione comunque preferisco quei matti degli Irlandesi, e proprio li mi piacerebbe fare un bel giro in Triumph con mia figlia.

Quando ho cercato la mia TR3 non mai preso in considerazione offerte dei commercianti, che purtroppo cercano sempre di fare al meglio il LORO lavoro. Quando ho trovato quella che SENTIVO GIUSTA senza tanto riflettere l' ho portata a casa.
Ne avevo viste parecchie anche a prezzi nettamente inferiori ma quella li mi ha stregato. Dopo una veloce trattativa abbiamo chiuso sui 20.
L'ex proprietario era morto e il nipote curatore dell' eredita' dello Zio, collezzionista di auto, si e' liberato dell' intero parco Auto.
Lui non era per nulla coinvolto dalle vetture dello zio, era interessato solo a venderle velocemente per acquistare una Porche da pista, con cui correre il campionato turismo di auto d' epoca.
Lo zio doveva essere uno strano personaggio, aveva una ventina di auto d' epoca, quasi tutte nere, tutte con doppi tapettini originali sotto i piedi.
La manutenzione delle auto Inglesi la faceva fare periodicamente da un certo Sig. Nicodemi, che e' stato citato anche nel testamento e doveva assicurarsi che il nipote vendesse le sue auto solo a persone che meritassero di possederle !!!
Il nipote l' ha portata dal suo meccanico, Buratto di Padova, il quale tolta la tuta da lavoro mi ha portato in ufficio e prima di farmela provare mi ha raccontato per filo e per segno tutta la storia della macchina. Mi ha fatto telefonare a Nicodemi per conoscere meglio la storia della vettura, il quale si e' prodigato di consigli raccomandandosi mille volte di farla toccare solo da meccanici e carrozzieri esperti di auto Inglesi. Poi l'ha alzata sul ponte e mi ha fatto controllare tutta la macchina.
Io ero perplesso per via di una inesattezza sul libretto, che riporta come vettura una tr3 A immatricolata nel 1962, mentre in realta' si tratta di una tr3 b come da documentazione dell' Eritage. Num di motore e telaio corrispondono. Si tratta proprio di una TR3 B immatricolata come A. Misteri della motorizzazione nel 1962. Probabilmente non era disponibile la fiche di omologazione della B ed e' diventata una A.
Il grande coinvolgimento e interesse di Buratto e Nicodemi, che non erano i venditori dell' auto ma solo i meccanici che la curavano mi ha lasciato senza parole e ho iniziato subito ad affezionarmi alla macchina. Al primo giro di prova tutto si e' dimostrato perfetto come doveva essere.
Volevo una vettura scoperta senza compromessi, affascinante, sportiva, divertente da guidare, ma cosa rarissima nelle auto d' epoca doveva essere anche robusta e di facile manutenzione e riparazione.
La prima volta che l' ho guidata e' stato bellissimo, il cruscotto splendido, la leva del cambio corta, l' assetto duro, la posizione di guida bassa, molto vicina all' asse posteriore, quella fantastica sensazione di guidare una vettura da corsa, il sound del motore, la coda che non si fa pregare per qualche divertente leggera perdita di aderenza, non avevo mai provato nulla di simile su una vettura stradale.
Ma il meglio doveva ancora arrivare, una volta portata a casa ho tolto la capottina e ho scoperto il meraviglioso mondo delle roadster.
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  maurizio ortodossi il Sab Gen 12 2008, 21:07

scusate se mi intrometto.
a mio parere, un'oggetto d'epoca, ha valore solo per la persona interessata.
quando NON si vuol vendere, tutti offrono cifre iperboliche. provate a mettere in vedita il vs.oggetto ?????
offerte ??????? si, ma, la volevo rossa. si, ma se era del 58 era meglio. si, ma, costa troppo....................
se vi mettete a restaurare un veicolo d'epoca, con amore, non guardate mai il portafoglio.
certamente, MAI e dico MAI, recupererete i soldi spesi.
purtroppo una valutazione di massima e' necessario indicarla, per vari motivi. assicurativi, mercato, e non ultimo ufficio delle tasse (attenzione.........ne ho gia' discusso con Beppe !!!!!)
per la questione valore euro 20.000 della tre. orbene, ma avete conrollato quanto cazzo chiedono per una VULGARIS FIAT 500 degli anni 70 ?????????? e una 1100 bicolore ??????
bene controllate, poi mi direte se la tre vale ben oltre euro 20.000

poi, fate quello che volete. siamo dei drogati senza alcun freno.
personalmente compero vetture perche' mi piacciono, perche' le uso, d'istinto se mi sorridono, perche' mia moglie ormai e' rassegnata, perche' ho posto dove tenerle, perche' odio le vetture moderne, perche' ho l'orologio a carica manuale del 1968, perche'.................. MA MAI PER BUSINES, MAI PENSANDO DI GUADAGNARCI
avatar
maurizio ortodossi

Numero di messaggi : 427
Localizzazione : nottingham
Data d'iscrizione : 25.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Sab Gen 12 2008, 21:25

Sante parole, io la penso esattamente come il presidente, MAI per soldi !!
Ero curioso di sapere come si sarebbe evoluto il mercato delle tr3, se la delicata situazione economica attuale aggravata dalle normative sempre piu' restrittive e penalizzanti sta influenzando negativamente il mercato delle nostre auto. Per il futuro si parla anche di nuove tasse per le auto d' epoca.
Inoltre ero curioso di sapere come mai discrepanze tra le riviste sulle quotazioni tr3a tr3b.
Ritengo inoltre che la quotazione di RuoteClassic sia abbastanza corretta, anche se il mercato sembra stia puntando al rialzo, ma non riesco a capire se certe richieste per tr3 sono fondate e rappresentano la VERA quotazione di mercato o sono solo delle "sparate".
Presidente sei fortunato, mia moglie non e' ancora rassegnata e per ora allargare il garage resta solo un sogno nel cassetto !


Ultima modifica di il Sab Gen 12 2008, 21:35, modificato 1 volta
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Sab Gen 12 2008, 21:31

SCUSATE SE MI INTROMETTO ????? Razz
Maurizio DEVI intrometterti, il forum serve a questo, scambiare opinioni e conoscerci meglio !!!
E' bello sentire tanta passione per le auto d' epoca nei tuoi interventi nel forum !
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  maurizio ortodossi il Sab Gen 12 2008, 21:36

sono indiscreto. da quanti anni tua moglie (santa donna) ti sopporta ????

spazio : fortunatamente ho un'attivita di logistica, e qualche hanno fa' mi serviva un magazzeno piu' grosso per lavoro (..........) quindi perche' non sfruttarlo anche per le mie vetture ????
io dico cosi, i mie ragazzi a magazzino, a furia di spostare le vetture, sono meglio dei parcheggiatori abusivi di napoli (con rispetto ai parcheggiatori)

ciao
avatar
maurizio ortodossi

Numero di messaggi : 427
Localizzazione : nottingham
Data d'iscrizione : 25.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Sab Gen 12 2008, 21:54

Io sono del 65 e mia moglie e' del 68.
Con Laura mi sono sposato nel '95 dopo molti anni di fidanzamento ! Quattro anni fa e' arrivata Maddalena.
In quegli anni io non mi interessavo ancora di auto d' epoca, le mie passioni erano i viaggi in moto, Laura che soffre l'auto mi seguiva volentieri e le immersioni subacque, sport che facevo da solo in quanto Laura non sa nuotare, soffre il mare e preferisce la montagna.
Da qualche anno ho abbandonato l' attivita' subacquea con gran sollievo di Laura e mi sono lanciato con le auto d' epoca.
D'altronde a casa dobbiamo ben discutere di qualcosa, altrimenti che noia Razz
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  maurizio ortodossi il Sab Gen 12 2008, 22:06

noi siamo un po' piu' avanti.
fai due conti, la tr6 era la mia prima vettura da neo patentato, quest'anno festeggiamo 28 anni di matrimonio.
hai capito perche' mi sopporta ????
comunque abbiamo parecchie cose in comune, la tr, Laura anche mia moglie, diver dagli anni 70 (....con Cousteau.....)

purtroppo, con mio rammarico, sono anni che non metto la bombola, ma quest'anno, carico moglie, cane, bombola e muta sulla Land 109 e vado a Pantelleria una settimana............. come ai vecchi tempi.
montagna ???? al piu' presto, mollo la citta' e mi trasferisco a Madonna di Campiglio.

ciao
avatar
maurizio ortodossi

Numero di messaggi : 427
Localizzazione : nottingham
Data d'iscrizione : 25.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  mario il Dom Gen 13 2008, 16:16

Ma che bello condividete passione nome di moglie e tanto ancora ma perchè non vi fidanzate!!!ih...ih...ih..
Scherzi a parte è molto bello che si inneschino conversazioni così piacevoli, Marco mi mandi la storia del tuo acquisto con una bella foto che lo mettiamo sul giornale che stà per andare in stampa?? grazie...trregisteritaly@libero.it
Mario pirat
avatar
mario

Numero di messaggi : 578
Localizzazione : Shetland
Data d'iscrizione : 20.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  maurizio ortodossi il Lun Gen 14 2008, 00:26

invidioso............
fai la brava, lo sai che non ti faccio le corna !!!

ciao

Lalla
avatar
maurizio ortodossi

Numero di messaggi : 427
Localizzazione : nottingham
Data d'iscrizione : 25.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Lun Gen 14 2008, 21:30

maurizio ortodossi ha scritto:noi siamo un po' piu' avanti.
fai due conti, la tr6 era la mia prima vettura da neo patentato, quest'anno festeggiamo 28 anni di matrimonio.
hai capito perche' mi sopporta ????
comunque abbiamo parecchie cose in comune, la tr, Laura anche mia moglie, diver dagli anni 70 (....con Cousteau.....)

purtroppo, con mio rammarico, sono anni che non metto la bombola, ma quest'anno, carico moglie, cane, bombola e muta sulla Land 109 e vado a Pantelleria una settimana............. come ai vecchi tempi.
montagna ???? al piu' presto, mollo la citta' e mi trasferisco a Madonna di Campiglio.

ciao
Bene quindi sei anche tu un Sub "vecchia guardia" cioe' quando avere un brevetto era una cosa seria !
Io ho fatto i 3 gradi Fips/Cmas e devo dire che il piu' duro e' stato il primo, quando il Jakets era visto con sospetto, la muta solo 3mm, di compiuter per le decompressioni neanche a parlarne, semplicemente non esistevano.
Poi ho fatto un brevetto di fotosub e per non annoiarmi anche i corsi Padi fino a Divemester ed infine un corsetto per usare il NITROX.
A questo punto mi sono reso conto che cio che era un gioco stava diventando una professione, gli anni e sopratutto i KG aumentavano, la moglie non seguiva, gli amici si stavano spingendo un po' troppo in la con le miscele nel lago e io non me la sono sentita di seguirli in quel nuovo gioco che mi faceva paura, ora tutta l' attrezzatura e' finita in garage abbandonata da qualche parte ormai da troppi anni.
I ricordi piu' belli sono legati a Ustica e Pantelleria in Italia e la Malesia e il Belize (black hole) all' estero. Ho avuto anche la fortuna di vedere il Mar Rosso quando c'era ancora qualcosa da vedere !


Ultima modifica di il Lun Gen 14 2008, 21:40, modificato 1 volta
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Marco 3b il Lun Gen 14 2008, 21:32

mario ha scritto:Ma che bello condividete passione nome di moglie e tanto ancora ma perchè non vi fidanzate!!!ih...ih...ih..
Scherzi a parte è molto bello che si inneschino conversazioni così piacevoli, Marco mi mandi la storia del tuo acquisto con una bella foto che lo mettiamo sul giornale che stà per andare in stampa?? grazie...trregisteritaly@libero.it
Mario pirat
Il tempo e' tiranno, appena avanzo dieci minuti scrivo quattro righe.
avatar
Marco 3b

Numero di messaggi : 65
Età : 53
Localizzazione : Gozzano Novara
Data d'iscrizione : 29.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  mario il Lun Gen 14 2008, 22:02

...mi basta anche più o meno quello che hai già scritto, un articolo di una paginetta con qualche foto della macchina, magari di quando è stata restaurata se le hai.
Grazie Mario Basketball Basketball Basketball
avatar
mario

Numero di messaggi : 578
Localizzazione : Shetland
Data d'iscrizione : 20.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  beppe il Mar Gen 15 2008, 11:34

CaroIlmioPresidente, ...
non sapevo fossi appassionato anche di sub...
ma sei sempre più il io eroe! io non ho mai fatto immersioni,
e non mi attirano più di tanto, ma Tu, tu....diffondi la tua immagine dai profondi abissi
alle immacolate cime!
Assomigli a uno, uno che....non ricordo chi però!
Oltre a ciò, riprendete il discorso sulle quotazioni, che mi interessa molto...
...anche perchè mi è stato riferito per certo (sappiamo tutti l'attendibilità della fonte...)
che da ormai due anni un restauro completo di un 3, 2, b, bocca stretta è lo stesso
non si chiude a meno di 50k acquisto compreso. rottame, pezzi di ricambio, manine sante d'opera
etc etc. Pezzi grossi del TR uk portano le auto a restaurare in Rep. Ceca...
vero Mario?
E non credo che per un 4 o un 6 sia molto più conveniente 'o business...
quindi: teniamocele strette strette!
avatar
beppe

Numero di messaggi : 217
Età : 49
Localizzazione : Treviso, a little town near Venice
Data d'iscrizione : 07.01.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  mario il Mar Gen 15 2008, 12:34

Vedremo cosa costerà a Roberto, restaurare il TR3A che ha preso smontato e già carteggiato, fortunatamente per lui con lamiere ottime e con il vantaggio non piccolo di ritrovarsela smontata completamente, saltando quindi il costo di smontaggio, dalle stime fatte a spanne non può costare meno di 40K considerando che il costo iniziale è stato particolarmente vantaggioso.
Mario geek
avatar
mario

Numero di messaggi : 578
Localizzazione : Shetland
Data d'iscrizione : 20.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  maurizio ortodossi il Mar Gen 15 2008, 12:51

beppe,

grazie per la tua considerazione. in effetti, nelle mie cose sono sempre stato un po' estremo e determinato.
a sciare, si va' alle 08.00, bello o brutto che sia. piste difficile come facili.
in acqua si va' con la persona fidata, se no' meglio da solo, anche a 50 metri. strumenti ???? e' da femmine !!!
ho sempre usato orologio, profondimetro e tabelle US NAVY.
i miei eroi : Jacques Cousteau, Capt.Duran de la Penne, Walter Bonatti, Pellisier, Compagnoni e Pirovano
questi si che erano uomini. scalavano con gli zuavi e i guanti di lana, si immergevano con maschera di vetro ed erogatori a molla. pensa che soddisfazioni, si arrivava per merito umano, non per gli strumenti e/o tecnologia.
forse questo e' il motivo che mi spinge a correre e sfidare le leggi di gravita con la BARAVOLANTETR6, ha praticare evoluzioni in fuori strada con il CAMMELLOLANDROVER, freni a tamburo, marce non sincronizate, sterzo diretto..........
prossimo progetto : deserto !!! speriamo di avere tempo
avatar
maurizio ortodossi

Numero di messaggi : 427
Localizzazione : nottingham
Data d'iscrizione : 25.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  beppe il Mar Gen 15 2008, 13:04

bara volante...esagerato...! diciamo bara veloce!
mi stanno arrivando dei freni ricondizionati della bmw!
almeno sarà bara veloce a rallentamento accelerato!

per il forum:

senza contare che i prezzi delle TR nostrane non sono
minimamente confrontabili con quelli delle Tr europee dove il
restauro viene interpretato e dove la muffa viene chiamata "patina"!
se comperate un qualsiasi magazine del settore quando siete in viaggio
vi viene voglia di portare l'auto in qualche fiera europea.
hanno quotazioni impressionanti! e sono brutte (VD international meeting...)
avatar
beppe

Numero di messaggi : 217
Età : 49
Localizzazione : Treviso, a little town near Venice
Data d'iscrizione : 07.01.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  mario il Mar Gen 15 2008, 13:49

...bara volante, dilettanti, non avete mai guidato un tr3 in velocità!!!!!!!!!

......attento!!! ..non frenare troppo, che mi arriva la carrozza a casa come un missile. Embarassed Embarassed Embarassed
avatar
mario

Numero di messaggi : 578
Localizzazione : Shetland
Data d'iscrizione : 20.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  maurizio ortodossi il Mar Gen 15 2008, 19:07

beppe

ho notato con piacere che hai messo la foto della tr3 di mario, il nuovo progetto Luna Park !!!!
freni. mi saprai dire quanti denti lasciate sulla palpebra del cruscotto. ora non avrai piu' scuse per andare piano......
non dare retta a mario, pensa di andare forte con la tre, ma siamo noi, che per non umiliarlo andiamo piano.

quotazioni. vero. in germania si strappano le sei a 25/30000 euro
ho visto inserzionata una sei a 40000 euro - meglio per noi.

ciao
avatar
maurizio ortodossi

Numero di messaggi : 427
Localizzazione : nottingham
Data d'iscrizione : 25.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  mario il Mar Gen 15 2008, 20:42

............25/30/40 mila euro ma che film hai visto??? Beppe fatti dare il numero del suo fornitore che gli devo parlare, per mè ha sbagliato a tagliarla.
.............velocità spero che ci troveremo presto con il tuo catrame, perchè di solito quando passo 100 miglia, guardo indietro per vedere dove sono gli altri.
............con quella almeno non sarai costretto a fare l'Indiano.
............ah già dimenticavo, la famosa Land Rover viene venduta agli Indiani, almeno loro la possono usare senza giocare al safari tutte le domeniche......... affraid affraid affraid affraid
avatar
mario

Numero di messaggi : 578
Localizzazione : Shetland
Data d'iscrizione : 20.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  beppe il Mar Gen 15 2008, 20:44

avatar
beppe

Numero di messaggi : 217
Età : 49
Localizzazione : Treviso, a little town near Venice
Data d'iscrizione : 07.01.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

default Re: La quotazione delle tr3

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum